Entbrannt Mais Wodka
Non ho mai Gioca

La vodka è una delle varietà più note di alcol, uno degli spiriti classici per preparare gustosi cocktail e parte del cliché russo come i lederhosen per la gente alpina. Sia che provenga originariamente dalla Russia, dalla Polonia o da qualsiasi altra parte dell’Europa orientale, è ancora oggetto di dibattito - tuttavia è evidente che lo spirito chiaro ha una tradizione secolare.

Mentre la vodka è stata meno richiesta negli ultimi anni (soprattutto rispetto al gin, che ha vissuto un boom), la vodka è apparentemente sull’orlo di un grande ritorno. Giustamente, come pensiamo! Perché la vodka è una bevanda fantastica e versatile che può essere utilizzata al bar o a casa: siamo sicuri che dopo aver letto questo articolo, sarai d’accordo con noi. Non importa se stai pianificando un incontro rilassante o una serata calda, la vodka ti aiuterà a presentarti! .

In questo articolo, vogliamo presentarti 5 fantastiche ricette per cocktail di vodka, ben oltre la noiosa vecchia vodka con Red Bull o vodka soda. Per ogni cocktail, ti consigliamo un tipo specifico di vodka, principalmente marchi internazionali di cui sicuramente conosci o di cui hai sentito parlare.

Tuttavia, per quanto riguarda la nostra prima raccomandazione, ti daremo un suggerimento da esperto: una vodka austriaca (!), Devi solo provare! Di cosa si tratta e perché questa vodka si abbina così bene con il primo cocktail, la Vodka Sour, lo scoprirai di seguito! Buona lettura!

1. Vodka Sour

Storia della Vodka Sour Gli acidi sono una delle più antiche famiglie di cocktail. Le loro origini possono essere fatte risalire (da fonti scritte) agli Stati Uniti del XIX secolo. Alcuni sostengono addirittura che gli “acidi” siano molto più antichi e originati da razioni di rum rilasciate ai marinai inglesi, che sono state mescolate con succo di limone per prevenire lo scorbuto.

Il principio di base è lo stesso per tutti gli acidi: uno spirito (ad es. Vodka, gin, whisky, ecc.) È combinato con succo di agrumi (di solito succo di limone o lime) e un dolcificante. Inizialmente, l’addolcimento era generalmente fatto semplicemente aggiungendo zucchero. Oggi gli acidi sono solitamente dolcificati con sciroppo di zucchero o persino liquori dolci.

Ingredienti per Vodka Sour

Per cominciare, va sottolineato che il gusto di una buona vodka acida non ha molto in comune con quello di un’arancia di vodka o di un limone di vodka (poiché il rapporto tra spirito e acidità e dolcezza è piuttosto diverso).

Un rapporto di miscelazione classico è di 5 parti di vodka, 3 parti di succo e 2 parti di edulcorante. Come al solito, non si tiene conto dei gusti, tuttavia in questo caso si consiglia di utilizzare il succo di limone invece del succo di lime, poiché va meglio con la vodka. Se possibile, prepara tu stesso il succo fresco, che aggiungerà al gusto generale! Quando si tratta di sciroppo, varietà come lo sciroppo di nocciole o di macadamia sono particolarmente adatte come edulcoranti.

In alternativa, puoi anche usare uno sciroppo che potresti avere in casa comunque - sciroppo d’acero! Il suo aroma spesso leggermente affumicato può aggiungere il tocco finale al tuo cocktail! Il risultato è una bevanda acida con un tocco di dolcezza e spezie!

Preparazione e gusto di vodka acida

Quindi, come viene preparato? Versa la vodka, il succo e il dolcificante con ghiaccio in uno shaker e agita energicamente - assicurati di farlo raffreddare! Filtrare attraverso un setaccio in un bicchiere (preferibilmente prima raffreddato).

In origine, gli acidi erano bevuti “puliti” (il che significa senza ghiaccio nel bicchiere). Ma se ti piace che il tuo drink rimanga freddo per un tempo più lungo o se non ti dispiace un po ‘di diluizione sciogliendo il ghiaccio, puoi ovviamente godertelo “sugli scogli” (cioè sul ghiaccio). Per guarnire il tuo cocktail, puoi aggiungere, ad esempio, fette di limone, ciliegie da cocktail o scorze di limone.

Raccomandazione di vodka Ora, che tipo di vodka dovresti usare? Per rispondere a questa domanda, vale la pena dare un’altra occhiata alla storia.

Nel diciannovesimo secolo, la vodka era praticamente sconosciuta negli Stati Uniti; apparentemente il più popolare acido era preparato con whisky e quindi aveva un sapore molto più forte. Ora, si dovrebbe notare che il whisky americano più famoso è il whisky Bourbon, che è principalmente composto da mais. Questa materia prima le conferisce un bouquet dal gusto davvero unico. Seguendo questo principio, raccomandiamo di scegliere una vodka che abbia un carattere e un sapore forti (e quindi non abbia un sapore eccessivamente neutro). La vodka di mais o la vodka con un forte carattere naturale (!) Senza aromi aggiunti è rara.

Eppure in Austria, nel cuore dell’Europa, esiste un piccolo ma delicato marchio di vodka che combina esattamente queste caratteristiche.

Entbrannt Mais Wodka si basa su antiche ricette di vodka dell’Europa orientale e le combina con la tradizione austriaca di produrre alcolici ricchi di gusto di frutta (il cosiddetto “Edelbrand”, da cui il nome). Sia la vodka russa “vecchia scuola” risalente alla fine del XIX secolo, sia la Edelbrand austriaca mirano a conservare l’aroma della materia prima nel distillato e non a filtrarle. In combinazione con l’insolito mais di materia prima, Entbrannt Wodka è una vodka straordinaria che dovresti assolutamente provare - e che per noi si adatta perfettamente come nessun altro in un’eccellente vodka acida!

Ingredienti

  • 5 parti di vodka
  • 3 parti di succo di limone (preferibilmente appena spremuto)
  • 2 parti di sciroppo di zucchero

Accessori

  • Agitatore
  • Ghiaccio
  • Bicchiere tumbler
  • Setaccio

Contorno

  • Fetta di limone o scorza di limone (e / o ciliegia ciliegia)

Preparazione

  1. Versare vodka, succo di limone, sciroppo e ghiaccio nello shaker
  2. Agitare
  3. Filtrare attraverso un setaccio nel bicchiere
  4. Guarnire

2. Cosmopolita

Storia del cosmopolita Un primo precursore del “Cosmo” (anche con lo stesso nome già) esisteva negli anni ‘30; a quel tempo, tuttavia, era ancora fatto con gin. Nella seconda metà del 20 ° secolo, il Cosmopolitan emerse nella sua forma attuale, con la vodka come base. Come nel caso di molti cocktail, si discute chi sia l’attuale inventore della ricetta esatta. Quel che è certo è che la ricetta “ufficiale” (riconosciuta dall’International Bartenders Association “IBA”) esiste dalla fine degli anni ‘80.

È diventato noto a livello internazionale alla fine degli anni ‘90, in particolare grazie alla sua serie nella serie TV “Sex and the City”, che era particolarmente popolare tra le donne - ma ciò non dovrebbe impedire a nessun uomo di godersi questo drink rinfrescante!

Ingredienti per Cosmopolitan

Quando prepari un Cosmo, la prima domanda che ti devi porre è se usare una vodka aromatizzata (cioè una vodka al gusto di limone) come prescrive l’IBA o una vodka “normale”, non aromatizzata. Segui il tuo cuore su questo, qui ci atteniamo alla ricetta ufficiale IBA. Abbiamo bisogno di 4 parti di vodka al limone, 1,5 parti di Cointreau (un liquore al limone, chiamato anche “Triple Sec”), 1,5 parti di succo di lime fresco e 3 parti di succo di mirtillo. Se il succo di mirtillo non è disponibile, lo farà anche il succo di mirtillo rosso o di melograno, così come se necessario, Cointreau può essere sostituito con un altro Triple Sec.

Preparazione e gusto

Per diventare un cosmopolita, inizi prima scuotendo tutti gli ingredienti con ghiaccio in uno shaker. La miscela viene quindi filtrata attraverso un setaccio in un bicchiere da martini. Per molti, questa forma del bicchiere è l’epitome di un cocktail in generale. Per un vero Cosmo, l’uso di questa forma di vetro è indispensabile, poiché i cocktail non riguardano solo il gusto stesso, ma anche il modo in cui viene presentato.

Anche Cosmopolitan è sempre bevuto “pulito”, cioè il cocktail va in un bicchiere senza ghiaccio. È tipicamente guarnito con una fetta di lime; sapori freschi caratterizzano la bevanda.

Raccomandazione di vodka Se rimaniamo fedeli alla tradizione, solo una vodka è adatta per il Cosmo - dal momento che il “moderno” Cosmopolitan è stato creato per la prima volta con Absolut Citron! La vodka con sapore aggiunto ha una lunga tradizione in Scandinavia, ma prima che il termine diventasse popolare, gli spiriti forti erano chiamati semplicemente “vino bruciato” (“brännvin” in svedese). Absolut produce liquori ad alta resistenza dal grano nel sud della Svezia da oltre 140 anni. Il distillato era originariamente chiamato “Absolut Renat Brännvin (Absolut Pure Brandy) per enfatizzare le differenze di qualità rispetto ai brandy con un alto contenuto di alcol nocivo, da cui deriva il nome attuale.

Absolut è uno dei maggiori attori nel settore della vodka e le sue numerose varianti sono disponibili in tutto il mondo. Chiunque ritenga che il Cosmo fatto secondo la ricetta IBA sia un po ‘troppo “agrumato” dopo tutto, ovviamente, può optare per una vodka più neutra invece di quelle aromatizzate. Qui la linea premium di Absolut, chiamata “Elyx”, è una buona scelta. Secondo Absolut, tutti gli ingredienti provengono da terreni agricoli vicini alla distilleria e trasformati in un originale bollitore in rame risalente al 1929. Un modo elegante per godersi il tuo Cosmo!

Ingredienti

  • 4 parti di vodka al limone
  • 1,5 parti Cointreau (o altri Triple Sec)
  • 1,5 parti di succo di lime (preferibilmente appena spremuto)
  • 3 parti di succo di mirtillo rosso (o mirtillo rosso o succo di melograno)

Accessori

  • Agitatore
  • Ghiaccio
  • Bicchiere da Martini
  • Setaccio

Contorno

  • Fetta di lime

Preparazione

  1. Versare vodka, Cointreau, succo di lime, succo di mirtillo e ghiaccio nello shaker
  2. Agitare
  3. Filtrare attraverso un setaccio nel bicchiere da martini
  4. Guarnire

3. Moscow Mule

Storia del mulo di Mosca Moscow Mule appartiene al gruppo di cocktail highball, che si caratterizzano per l’aggiunta di una maggiore quantità di bevande analcoliche miste, il cosiddetto “filler”, allo spirito. I filler sono per lo più gassati, comuni sono ad esempio soda, birra allo zenzero o birra allo zenzero (vedi sotto per la differenza tra questi due). Moscow Mule è uno dei cocktail che hanno portato la vodka alla fama negli Stati Uniti dopo la seconda guerra mondiale. Il marchio di vodka di fama mondiale Smirnoff di oggi - allora quasi completamente sconosciuto negli Stati Uniti - era responsabile dell’invenzione del cocktail.

Al fine di aumentare la popolarità della vodka in generale, l’azienda ha unito le forze con il produttore di una varietà di birra allo zenzero e ha inviato rappresentanti in un viaggio attraverso il paese per promuovere la nuova bevanda. Questi hanno portato anche la famosa tazza di rame per dimostrazioni di cocktail - il resto è storia!

Ingredienti per Moscow Mule

Come per il Cosmo, esiste una ricetta IBA per il mulo di Mosca. Tuttavia, vogliamo deviare leggermente da esso per una più facile miscelazione. Prendi 5 parti di vodka, 1 parte di succo di lime (non succo di limone!) E 12 parti di birra allo zenzero. La birra allo zenzero è di solito molto più “piccante” della birra allo zenzero (sebbene entrambi siano limonate al gusto di zenzero, non birra o birra come suggerirebbe il nome). La birra allo zenzero è da preferire alla birra se puoi ottenerla. Altrimenti, il cocktail può essere aromatizzato aggiungendo zenzero fresco.

Preparazione e gusto

I highball sono solitamente serviti in bicchieri alti - non così il Moscow Mule, che dovrebbe essere servito nella tazza di rame sopra menzionata (ma ovviamente puoi anche usare un bicchiere alto se necessario). La tazza di rame è piena di ghiaccio. In primo luogo, la vodka viene versata e condita con birra allo zenzero, quindi viene aggiunto il succo di lime. Dopo aver mescolato, la bevanda viene guarnita con una fetta di lime; se vuoi, puoi anche aggiungere una fetta di cetriolo. Quando la tazza di rame è coperta di acqua condensata, il Moscow Mule è pronto per il tuo divertimento, fresco e speziato! A proposito, il Moscow Mule è l’unico cocktail in questa lista che non richiede di essere scosso ma piuttosto mescolato (mi dispiace, signor Bond!).

Raccomandazione di vodka A quale vodka dovresti rivolgerti per mescolare un mulo di Mosca? Come accennato in precedenza, c’è un marchio di vodka molto famoso dietro il cocktail - Smirnoff. Originariamente un’azienda russa, la distilleria “Smirnoff” (antica ortografia), fondata a Mosca alla fine del XIX secolo, fu la prima a utilizzare il carbone per filtrare il distillato. Con la rivoluzione comunista, la distilleria fu confiscata dallo stato e la famiglia Smirnov fu costretta ad emigrare. Alla fine, la società, ora chiamata Smirnoff, doveva essere venduta negli Stati Uniti.

Il nuovo proprietario inventò il mulo di Mosca e viaggiò personalmente negli Stati Uniti per promuoverlo. A tale scopo, ha scattato una foto del barista con la bottiglia Smirnoff e la tazza Moscow Mule in ogni bar dove ha presentato la bevanda. Questo album fotografico in costante crescita è stato quindi utilizzato in altri bar per dimostrare che l’intero paese era già sulla mania del mulo di Mosca. Tradizioni della distillazione russa, abbinate all’imprenditoria americana della forza bruta! Per onorare questa storia, ti consigliamo di utilizzare la vodka Smirnoff piuttosto neutra per l’esperienza di gusto originale del Moscow Mule!

Ingredienti

  • 5 parti di vodka
  • 1 parte di succo di lime (preferibilmente appena spremuto)
  • 12 parti di birra allo zenzero (o birra allo zenzero)

Accessori

  • Tazza di rame
  • Ghiaccio

Contorno

  • Fetta di lime (facoltativamente una fetta di cetriolo)

Preparazione

  1. Metti il ghiaccio nella tazza di rame e aggiungi la vodka
  2. Completa con Ginger Beer
  3. Aggiungi il succo di lime
  4. Mescolare
  5. Guarnire

4. Espresso Martini

Storia dell’Espresso Martini

Espresso Martini e le classiche varianti martini non condividono molto, tranne per il nome e la classe in cui vengono servite. Soprattutto, l’Espresso Martini non contiene Vermouth. L’espresso Martini può forse essere meglio descritto come una vodka Red Bull per adulti, almeno secondo l’aneddoto sulla sua origine: si è svolto alla fine degli anni ‘80 in un club londinese all’epoca molto esclusivo.

Si dice che una giovane donna che in seguito avrebbe fatto una grande carriera come modella avesse richiesto un drink al barista. Il cocktail doveva soddisfare solo due condizioni della fanciulla: “svegliami e poi fottimi!”. Il criterio deve essere soddisfatto dall’espresso e il secondo criterio è il dovere della vodka: semplice, no?

Ingredienti per Espresso Martini

Fin qui tutto bene. Tuttavia, la questione del rapporto tra vodka, caffè e possibili altri ingredienti è una questione controversa. Probabilmente possiamo presumere che se l’ordine di un modello fosse davvero il motivo della creazione, allora semplicemente la vodka e l’espresso senza altri additivi erano sicuramente la scelta sensata in termini di calorie. Tuttavia, puoi anche arricchire e costruire facilmente il cocktail aggiungendo zucchero, liquori, ecc. In modo tale che diventi un dessert a tutti gli effetti, incluso il corrispondente potere calorifico.

Non vogliamo andare così lontano qui, quindi resteremo vicini alla ricetta IBA - ma con un piccolo tocco. Avremo bisogno di 4 parti di vodka, 4 parti di caffè espresso (raffreddato), 3 parti di liquore al caffè (l’ingrediente classico sarebbe Kahlúa qui) e - invece dello sciroppo di zucchero, come prescrive la ricetta IBA - 1 parte di Baileys. Questo rende il gusto più cremoso e arrotondato della bevanda al caffè!

Preparazione e gusto

Metti tutti gli ingredienti in uno shaker insieme al ghiaccio: l’espresso dovrebbe essere già freddo. Altrimenti, troppo ghiaccio si scioglierà e annacquerà la bevanda. In alternativa, è possibile utilizzare anche caffè freddo. Scuotere con forza!

La miscela viene quindi filtrata in - ovviamente! - bicchiere da martini. Un contorno comune è quello di posizionare (tre) chicchi di caffè sopra la delicata schiuma che dovrebbe formarsi sulla superficie. Il risultato è una bevanda con un aroma di caffè dominante, una dolcezza leggera e una festa enorme ma anche un potenziale di postumi.

Raccomandazione di vodka Per l’espresso Martini generalmente dolce, sono adatte varietà di vodka con un aroma tendente alla vaniglia o gusti simili, come la linea “Imperia” della Russian Standard. Russian Standard è un marchio di vodka relativamente giovane, conosciuto a livello internazionale; è stato fondato in Russia alla fine degli anni ‘90. A proposito, il fondatore possiede anche banche e compagnie assicurative con questo nome. “Siamo al 100% russi”: questo è il concetto di standard russo; tutte le materie prime provengono dalla Russia e vengono lavorate lì per creare il prodotto finito.

Ciò è stato anche sottolineato dallo standard russo in un manzo pubblico con Stolychnaya, poiché “Stoli” è stato imbottigliato in Lettonia, tra gli altri luoghi. Curiosità: Russian Standard è in parte prodotto nella distilleria precedentemente appartenente alla famiglia Smirnov, di cui abbiamo sentito parlare sopra. Nel giro di pochi anni, Russian Standard è riuscito a diventare un marchio leader nel settore della vodka russa, in particolare con i suoi prodotti premium, che possiamo assolutamente raccomandare!

Ingredienti

  • 4 parti di vodka
  • 4 parti di espresso freddo (o birra fredda)
  • 3 parti di Kahlúa (o altro liquore al caffè)
  • 1 parte Baileys

Accessori

  • Agitatore
  • Ghiaccio
  • Bicchiere da Martini
  • Setaccio

Contorno

  • Chicchi di caffè

Preparazione

  1. Versare vodka, Espresso, Kahlúa, Baileys e ghiaccio nello shaker
  2. Agitare
  3. Filtrare attraverso un setaccio nel bicchiere da martini
  4. Guarnire

5. Russian Spring Punch

Storia del punzone di primavera russo Un altro cocktail dall’Inghilterra, nato per necessità. Ecco la storia, secondo l’inventore: una coppia di suoi amici voleva organizzare un grande cocktail party, ma non è riuscito a raccogliere i soldi necessari per l’intera faccenda. Quindi si lasciano ispirare dal concetto BYOB (porta il tuo liquore). Agli ospiti è stato chiesto di portare una bottiglia di spumante per sé alla festa.

La qualità, che si tratti di champagne o spumante a buon mercato, dipendeva da ogni ospite stesso. Alla festa, ad ogni ospite veniva dato un bicchiere (o quanti bicchieri desideravano) con gli ingredienti rimanenti del cocktail già preparati. Questi adesso dovevano solo essere conditi con lo spumante. Ancora una volta, gli ospiti potevano decidere da soli quanto volessero diluire ogni bicchiere. Voila, il punzone di primavera russo è nato, i costi sono stati condivisi e la salute finanziaria di tutti i soggetti coinvolti è stata assicurata.

Ingredienti per il punzone di primavera russo

Quindi, cosa c’era nei bicchieri che gli ospiti potevano riempire con l ‘“acqua gassata” che avevano portato con sé? Il Russian Spring Punch è stato ora codificato come ricetta ufficiale IBA, che seguiremo qui. Per facilitare la miscelazione, i rapporti sono arrotondati: 3 parti di vodka, 3 parti di succo di limone, 2 parti di Crema d’assis (un liquore al ribes), 1 parte di sciroppo di zucchero (ovviamente, uno sciroppo di frutta come lo sciroppo di lamponi è il migliore). Inoltre, abbiamo bisogno di vino spumante - non dovresti essere economico qui e (se non champagne) usare almeno uno spumante decente e secco.

Preparazione e gusto

Tutti gli ingredienti - tranne lo spumante - vengono mescolati in uno shaker con cubetti di ghiaccio e agitati bene. Il risultato viene versato in un bicchiere alto tumbler pieno di ghiaccio - questo dovrebbe essere il bicchiere che gli ospiti sono stati dati alla festa. Basta riempirlo fino all’orlo dello spumante; il risultato è un cocktail fruttato, fresco e frizzante, ideale per la stagione calda o per infondere una sensazione di vacanza. L’IBA raccomanda more o una fetta di limone come contorno.

Raccomandazione di vodka Una vodka “fruttata” si abbina meglio allo stile fruttato e fresco del cocktail. C’è un marchio in particolare che mi viene in mente: Cîroc, un’altra vodka con un materiale di base piuttosto insolito. Questo distillato francese è prodotto con uve; non c’è da meravigliarsi, dal momento che il fondatore proviene da una famiglia che si dedica alla viticoltura da oltre 400 anni.

All’inizio degli anni 2000, le vendite negli Stati Uniti non andavano bene, quindi Cîroc ottenne un aiuto importante. Sean Combs è noto ai più vecchi tra i lettori come “P. Diddy “(il vero antico potrebbe ricordare i tempi in cui si chiamava” Puff Daddy “). Mr. Daddy è diventato un ambasciatore del marchio e ha davvero avviato l’attività. Da allora, Cîroc è cresciuto considerevolmente in America e ha lanciato una serie di varietà aromatizzate. Totalmente inutile come pensiamo, la vodka all’uva fruttata nella sua variante classica è un ottimo spirito che può essere gustato puro o in cocktail come il Russian Spring Punch.

Ingredienti

  • 3 parti di vodka
  • 3 parti di succo di limone (da spremere meglio
  • 2 parti di Crema di Cassis
  • 1 parte di sciroppo di zucchero
  • Vino frizzante

Accessori

  • Agitatore
  • Ghiaccio
  • Bicchiere alto bicchiere
  • Setaccio

Contorno

  • More, possibilmente fetta di limone

Preparazione

  1. Riempi il bicchiere di ghiaccio
  2. Versare vodka, succo di limone, crema di cassis, sciroppo di zucchero e ghiaccio nello shaker
  3. Agitare
  4. Filtrare attraverso un setaccio nel bicchiere
  5. Completare con vino spumante
  6. Guarnire

Per concludere la nostra piccola avventura

Come puoi vedere, la vodka è super versatile e può essere trasformata in un numero di bevande incredibili! Che tu decida di fare il bricolage a casa o di affidarti ai servizi del barista che preferisci la prossima volta che visiti il tuo bar preferito, prova l’una o l’altra ricetta dalla nostra lista! E prova una vodka che non hai mai provato prima!

In ogni caso, bevi responsabilmente e non bere e guidare! Saluti!

✍️  17 maggio 2020

🔥 solo molto popolare

Non ho mai Hype! Potrebbe piacerti questo:

Altri giochi di società come I 5 migliori cocktail di vodka

Se sei I 5 migliori cocktail di vodkacome, non dovresti perdere questi giochi di società:

Scopri tutti i giochi di società